Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Il Mixed Mode delle luci di Unity

Esistono 3 modalità di utilizzo della luce in Unity: Realtime, Baked e Mixed.
In questo articolo andremo ad analizzare queste modalità in modo semplice e intuitivo con un particolare focus sul Mixed Mode.

Le proprietà di una Luce Direzionale in Unity dove selezionare la modalità (Mode)
Differenza tra luce diretta e indiretta

Realtime Mode

E’ la modalità di default di ogni luce di Unity. In sostanza sia la luce diretta, quella indiretta e le ombre vengono calcolate a runtime. E’ sicuramente la modalità più dispendiosa in quanto tutti i calcoli della luce vengono eseguiti ad ogni frame di esecuzione dell”applicativo (e quella di default).

Baked Mode

Con questa modalità qualsiasi calcolo sulle luci diretta, indirette e ombre viene “cotto” (baked) in una texture (lightmap) che viene applicata successivamente agli oggetti interessati. Dopo aver eseguito il bake delle luci (per scene complesse può richiedere diversi minuti/ore) è possibile disattivare le luci dalla scena con un notevole risparmio in termini di calcolo a runtime. Di contro avere texture complesse e molto grandi può occupare memoria/ram.

Gli oggetti interessati da questa modalità devono essere stati definiti come statici (flag Static) ed avere una mappatura UV definita nella mesh.

Mixed Mode

Questa modalità è di fatto un ibrido tra le precedenti ma spesso può creare confusione. In sostanza verrà eseguito soltanto il bake di alcune delle componenti delle luci mentre le altre continueranno ad essere calcolate realtime. Come si può intuire è una modalità intermedia che permette di ottimizzare la gestione della luce mantenendo dinamicità sul resto. E’ chiaramente una modalità discutibile in quanto può offrire pregi e difetti (se da un lato sposta il calcolo dal realtime ad una texture, quest’ultima può occupare spazio in memoria).

Le componenti scelte per il calcolo del Mixed Mode sono definite dal parametro Lighting > Mixed Lighting > Lighting Mode che espone: Backed Indirect, Subtractive, Shadowmask.

Qui sotto una tabella riassuntiva di come impostare opportunamente la coppia di valori per ottenere l’effetto desiderato.

Tabella di comparazione delle modalità del Mixed Mode

2 Comments

  • Andrea Leganza
    Posted 8 Luglio 2022 at 10:45

    Una precisazione, le indirect lights per le luci realtime non sono calcolate a meno di attivare il resuscitato, almeno per ora, Enlighten Realtime Global Illumination.

Leave a comment