Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Cosa è l’HD-2D

Correva il mese di gennaio 2019 quando Square Enix registrava presso la WIPO (Organizzazione Internazionale della Proprietà Intellettuale) i marchi “HD-2D” e “HD2D“. Tale dicitura fu usata per presentare il lancio del gioco Octopath Traveler qualche mese prima.

Trailer di lancio di Octopath Traveler su Nintendo Switch

Realizzato attraverso Unreal Engine e con una grafica a 16 bit in pixel-art, Octopath Traveler implementa infatti per la prima volta una tecnica di utilizzo degli sprite 2D in pixel-art su fondali in alta risoluzione perfettamente integrati. I risultati sono effettivamente sbalorditivi, non solo catturano magistralmente l’attenzione e modernizzano meccaniche di gioco datate, ma incarnano anche perfettamente tutto ciò che amiamo del design visivo dei classici giochi di ruolo. Questi sprite sono nitidi, espressivi, fluidi e vivono in un mondo più grande di loro il quale prende vita attraverso effetti di acqua luccicante, erba ondeggiante, distorsione del calore e altri effetti visivi.

Cosa ci aspetta in futuro?

Recente la notizia che Square Enix è seriamente interessata a creare ulteriori giochi in HD-2D convertendo vecchie IP dello SNES.

Ma altri giochi sono in cantiere con questa tecnica, probabilmente ancora più interessanti di Octopath Traveler in quanto implementano interazioni tra sprite 2D e fondali HD in modo naturale. Un esempio è il gioco in sviluppo (e finanziato su Kickstarter) chiamato Eiyuden Chronicle – Hundred Heros.

Trailer, presentato all’E3 del 2021, di Eiyuden Chronicle

Leave a comment